[vc_row][vc_column][vc_column_text]E’ credenza abbastanza diffusa, che lo scrub elimini l’abbronzatura.

Falso! Anzi, lo scrub è ancora più importante nella fase post abbronzatura, in quanto permette alla nostra abbronzatura di essere più duratura e uniforme.

Ma lo Scrub non è solo questo…

COS’ E’ LO SCRUB? A COSA SERVE?

Lo scrub è un trattamento cosmetico che favorisce l’eliminazione delle cellule morte della pelle, attraverso un leggero strofinamento (esfoliazione). Lo scrub sfrutta l’azione meccanica di particelle granulari (microgranuli), che hanno una leggera azione abrasiva sulla pelle. Questo al fine di rimuovere le impurità e di permettere così di levigare l’epidermide.

Lo scrub può essere applicato sia sul viso che sul corpo e, dopo lo scrub, la pelle apparirà più luminosa, liscia e rinnovata.

Volendo scendere più nei dettagli, lo scrub si effettua attraverso un prodotto specifico formato da una componente esfoliante granulosa e da una componente acquosa ed oleosa.

La pelle è un tessuto che si rinnova continuamente. In profondità si generano nuove cellule che, a causa delle cellule morte non riescono a raggiungere la superficie. Per questo la pelle si presenta con un aspetto più scuro e opaco.

Lo scrub quindi si rivela essere uno strumento indispensabile per eliminare le cellule non più vitali dell’epidermide, in questo modo la nostra pelle appare più liscia, levigata e luminosa.

Questo trattamento favorisce tutti i processi di rinnovamento e riparazione delle cellule, permette inoltre l’ossigenazione e di conseguenza una migliore penetrazione del trattamento che segue (ad esempio un trattamento anticellulite risulta essere ancora più efficace applicato dopo lo scrub).

A seguito di quanto appena spiegato, possiamo ben comprendere come la tintarella che abbiamo faticosamente acquistato sotto il sole cocente, tenda a sbiadire e scomparire.
Lo scrub viso/corpo diventa quindi ancora più indispensabile per mantenere un colorito luminoso e prolungato nel tempo.

QUANDO FARE LO SCRUB?

E’ consigliabile esfoliare la pelle regolarmente sia in estate che in inverno, almeno 1 o 2 volta alla settimana, per vederla più bella, liscia e luminosa.

Il trattamento va effettuato sulla pelle leggermente umida, con movimenti circolari, massaggiando con insistenza le zone più critiche (ad esempio glutei, cosce, ginocchia, gomiti e zona T per il viso). Se si ha la pelle molto delicata bisogna utilizzare degli scrub non troppo aggressivi a base ad esempio di farina di ceci o avena.

Dopo il trattamento, la pelle è molto ricettiva, si consiglia quindi di applicare un’ottima crema che andrà a ripristinare il giusto tasso di idratazione della pelle.
Lo scrub è molto utile anche sulle labbra, soprattutto in presenza delle antiestetiche “pellicine”, ovvero pelle morta che si stacca.

COME PREPARARE UNO SCRUB

Preparare uno scrub è molto facile e veloce. In genere avete bisogno di zucchero semolato (o zucchero di canna o del sale fino) e di un olio vegetale (ad esempio l’olio di mandorle dolci o semplicemente olio di oliva).

Mischiate questi due ingredienti fino a formare un composto cremoso, non eccessivamente liquido. Deve risultare un po’ denso proprio per essere facile da applicare sul corpo o sul viso.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Per garantirti una migliore esperienza, questo sito utilizza cookie. Cliccando sul pulsante "Accetto" ne acconsenti l'utilizzo. Se non accetti l'installazione dei cookie non potrai avere una fruizione ottimale del sito web. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi